INTELLIG…AH

intellig...ah

Caro Marzo, in queste ultime ore prima che tu te ne vada per sempre, mi preme dirti quanto tu sia stato importante per me: mi hai ricordato la discendenza della mia razza e ti ringrazio immensamente. Le stupende facoltà umanistiche imparate da piccola sui libri che conservo ancora, sono ancora in quei libri. Forse anche in qualche film, ma ora non ricordo i titoli. Nonostante tu abbia fatto abbastanza schifo nel periodo storico, non sono contenta che tu te ne vada, perchè grazie ai miei consimili tuttologi che spiegano e prevedono lo sconosciuto Covid-19, l’orizzonte non ha nulla davanti, quindi potrei perfino rimpiangerti. Da questo lungo bagno di consapevolezza che la mia razza non ce la farà mai e che questo virus se ne andrà semplicemente perché capirà che é troppo sano perfino per noi, ti rinnovo la mia gratitudine.

Melania Emma