ZEN ART 6 – feb 2020

6

…e questo è quello che mi piace meno della serie da 6 di ZEN ART di febbraio 2020. Questo era del 28/02/2020 e c’era stato da poco il primo morto per Covid-19 qui a Padova e a Milano. Erano giorni in cui era paralizzante anche fare cose belle. Qui di seguito quello che scrissi pubblicandolo su Instagram:

Vorrei un febbraio così ogni mese, per ricordarmi ancora una volta che sono niente. Non quel niente che muore per un virus. Ma quel niente che si alzava al mattino per la paura. E per la paura lavorava. No: si prostituiva. Per pagare una vita in cui aveva paura di morire di fame e si teneva stretto qualcuno per non morire di solitudine. A consumare cose per scordarmi quella paura, ma che non la debellavano. La paura di non essere immortale (ma come mi ha infettato?), che questo mese ho rivisto in tutta la follia di chi mi circondava e che ho capito di aver vinto da neanche un lustro, dopo aver smontato pezzo-pezzo quella vita piena di paura.
Ero un suddito, non una regina.
Contemplare la possibilità di morire
sapendo che può essere il mio turno, é l’unica cosa che mi fa sentire profondamente allineata alle pochissime, vere priorità. Sono una onesta ipocondriaca che ancora, ogni tanto, si crede Divina e vorrei ogni mese un febbraio così, per ricordarmi una volta di più che sono solo un dettaglio del cosmo”.

Melania Emma

One thought on “ZEN ART 6 – feb 2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.