POVERO CIBO POVERO

Un piatto di fave un tempo era il pasto dei poveri. Adesso i poveri mangiano il “sushi all you can eat” e i ricchi rincorrono la “cassetta dei tesori di stagione” dal fruttivendolo di fiducia.
Alla fine, i cibi “poveri” sono una ricchezza inestimabile e un rimedio cui si fa ricorso dopo i danni del McDonald’s.
Un piatto di fave crude regala proteine e ferro come e più di carne e uova. Tra i preziosi legumi che dovremmo mangiare, sono gli unici buonissimi anche crudi.
Ma soprattutto: lo sai che “mangiare povero” é provato scientificamente che migliori l’andamento della Sclerosi Multipla? Uno stile alimentare ipocalorico, cibi poco elaborati, piccoli pasti frequenti, fino ad arrivare addirittura (per i più temerari) al digiuno intermittente e controllato, sono garanzia di salute eterna per qualsiasi persona, malata o meno. E su questo esistono studi e letteratura scientifici approvati, che dimostrano come diventare parchi nel mangiare sia una vera e propria medicina! Senza dimenticare quanto siamo fortunati ad essere italiani con la varietà di cibo che il resto del mondo ci invidia.
E tu oggi cosa mangi?
Melania Emma

Annunci