MA CIAO!

IMG_20200502_090608_969IMG_20200502_090608_973

Ma ciao! Buon #sabato. Ho un #pennarello nuovo, con punta #brush 😍 Ho questa #cartariciclata che assorbe terribilmente gli inchiostri, ma non riesco a buttarla. Ho la #soia essiccata che ho comprato solo perché é bella da vedere, mica la mangio 😣. Ho questa #malattia che si chiama #cartaepenna, ogni tanto sembra guarita, ma non c’è #Illustrator che possa nulla. Come si può spiegare la #poesia? 🥰

OSA

osa

Osa cambiare. Idea, sogno, progetto. La coerenza è una trappola (e questo è un momento eccezionale per le decisioni eccezionali).

r_083051_1

Giorni indimenticabili, quelli della primavera 2020. Talmente indimenticabili da dimenticare ogni giorno che giorno è.

r_122941

Una delle poche cose chiare di questo periodo di quarantena, è il tipo di casa che abbiamo, che vorremmo, che non rivorremmo più. La mia per fortuna si riconferma la casa che vorrei (tranne i vicini fumatori e rumorosi, ma sono in affitto e andranno via) e tu? Cosa manca alla tua casa di oggi perchè sia la casa perfetta?

INGREDIENTI


Qualsiasi medico infedele alla Big Pharma oggi (ma anche ieri) ti insegna come puntare al sistema immunitario per stare bene (o almeno per farsi trovare in buone condizioni da un virus), come alcalinizzare il PH, cos’è il macrobiota, come si mangia e respira. É che sono tutte cose impegnative e costose, ecco perché si preferisce la pillolina che cura, prescritta da medici fedeli alla Big Pharma.


… e mentre ti occupi della tua Salute, DECIDI chi vuoi essere tra (almeno) 3 anni e perché vuoi esserlo. Comportati come se già lo fossi. Focalizza. Se guardi indietro, trovi un mondo che non c’è già più. Ah già, “torneremo alla normalità”…


…dopodiché, prepara il tuo piano, ma che sia un piano che non dipende da nessuno tranne te, basato solo sulle tue risorse e competenze. Non fondare il tuo piano su altri o altro che non sia tu. Questi tre di oggi, sono gli ingredienti che finora ho sperimentato personalmente e che vedo sempre funzionare. Sono talmente tante le mie perdite e ripartenze da quota zero, che oggi mi fa molta più paura cercare di trattenere il vecchio che affrontare il nuovo. Tutti abbiamo vissuto molti “quota zero” in cui è stato più costoso aggrapparsi al vecchio che se ne andava, piuttosto che al nuovo che premeva. Quindi forza, lascia andare.

Melania Emma