pillOlina dall’1 al 4 luglio 2020

 

Buona domenica, ecco le pilloline pubblicate su instagram questa settimana. La più cool risulta essere quella di Alex Zanardi, quella che invece mi piace di più è quella di Jia Tolentino, una scrittrice che da pochissimo viene tradotta in Italia da NR Edizioni e che senza peli sulla lingua descrive le trappole e le nevrosi di questi anni e lo fa dal punto di vista di chi è totalmente immerso nel fango come tutti. Vista la spudorata misoginia dell’editoria italiana, considero già un successo che sia stata tradotta.

Melania Emma

30 giugno: SILENZIO

silenzio

Ciao a tutti, come state? Ho un annuncio:

Con questo post di metà anno, concludo la pubblicazione quotidiana nella sezione “pillOlina” qui nel blog (progetto di “mindset tipografico” per il 2020). La pubblicazione quotidiana continuerà SOLO sul profilo Instagram omonimo – con la grafica offerta da quella piattaforma – mentre qui nel blog radunerò ogni domenica le pubblicazioni della settimana di Instagram.

Per la dose quotidiana, quindi, mi trovate su IG. Per la dose settimanale, restate pure qui nel blog. Per la doppia dose, beh…vi amo.

Il progetto nasce per motivare giornalmente i numerosi seguaci de “l’indorata pillola” e chiunque sia su un percorso di rinascita dopo un abuso. La mia intenzione è poi scegliere le pilloline più gradite durante l’anno e ripubblicarle su un “insolito media” (che svelerò più avanti). E così, farò.

Ma, ma, ma. Con mia sorpresa e svariate verifiche, il gradimento della maggioranza sulla fascia dai 25 ai 55 anni, riguarda purtroppo i meme a sfondo sarcastico tendente all’hating verso persone e fatti. L’odio fa davvero salire i numeri (i miei post più “cattivelli” su IG hanno toccato coperture organiche di 10mila e migliaia di condivisioni e, per un profilo da 200 follower, è veramente tanto!), mentre il taglio mindset-motivazionale annoia alla grande. Allora, lasciando invariati i contenuti perchè grazie al cielo non mi drogo di like, prendo atto della situazione e torno ad occuparmi di quello per cui, alla fine, questo blog esiste: l’Arte, la Scrittura e lo Studio degli stessi.

Un abbraccio!

Melania Emma