ABOUT ME

cropped-600-1-1.png

Sono Melania Emma Pela’ e vivo a Padova (Italia), in una home-studio comprata, disegnata e arredata completamente da me. Mi sono diplomata in Graphic Design quinquennale e poi specializzata in Comunicazione e Visual nei primissimi anni ’90. Sembravo ben avviata alla carriera di pubblicitaria, con brillanti esperienze all’estero anche per grandi clienti, ma con l’avvento del World Wide Web nel 1995 mi sono talmente appassionata alla tecnologia, da vendere l’auto per comprarmi i primi pc e cellulare (erano enormi!) e specializzarmi in Operatore Tecnico Informatico, per poi lavorare oltre un ventennio nel settore ICT delle TLC. Ma quel mondo affascinante e veloce, pur formandomi per moltissimi altri versi, mi azzerava la creatività e mi allontanava dalla mia essenza artistica. La Sclerosi Multipla è stata il mio vero mentore per capirlo, ma nonostante sognassi di nascosto una vita diversa, ho portato avanti e poi chiuso gli impegni che avevo ormai preso; e proprio un lavoro sbagliato, una malattia cronica e tutte le mancanze a me stessa, mi hanno spinta al COSA volevo veramente e al COME ottenerlo. Senza quasi saperlo, quegli anni forgiavo la mia attuale vita: durante i mesi di stop per la SM, studiavo da autodidatta su piattaforma WP creando siti per me e per terzi, specializzandomi poi in Web Design e Digital Marketing anche come naturale aggiornamento dei miei “analogici” studi. Contemporaneamente sono diventata appassionata autrice de L’indorata Pillola, un blog di genere che divulga informazioni tratte dai miei studi sulla manipolazione emotiva e per cui, cinque anni dopo, mi sono specializzata in Scrittura Creativa ed Editing. Dovendo far fronte alle conseguenze della sedentarietà, ho conosciuto il Pilates, appassionandomi a questa eccezionale pratica fino a che, dopo altri cinque anni, ho deciso di diventare Pilates Instructor certificata CONI. E poi… in tutte le case che ho abitato in vita mia (una alla volta!), ho sperimentato con le mie stesse mani molte lavorazioni con svariati materiali, dal semplice restaurare mobili al riprogettare personalmente gli interni per ottenere la massima valorizzazione di spazio e luce, realizzando così delle soluzioni decorative e di arredo personalizzate, al punto che le persone mi chiedono di intervenire nelle loro case per riportare la stessa accoglienza e funzionalità.

Ma la più importante specializzazione è proprio questa Vita, quando insegna che un vero capolavoro è forgiato dalle fragilità.

In questo progetto così ben disegnato da Qualcuno, oggi convergono le mie inclinazioni di bambina: Arte, Scrittura, Sport e Manualità. Un tempo non riuscivo a integrare queste diverse parti tra loro e le sabotavo pur di non farle mie. In realtà avevo solo paura di volere ciò che più amo: amo la parola che evoca, la sintesi, gli archetipi, i simboli che l’uomo ha sempre creato e amo tutta la comunicazione visiva e scritta. Amo usare il corpo per sentirlo vivo e radicato: riappropriandomi della mia parte istintiva, la mente si riequilibra. Amo usare le mani per progettare, costruire e anche cambiare le espressioni dei materiali: forme, colori e materiali sono la mia gioia e la mia ossessione, quindi puoi trovarmi spesso persa nei magazzini all’ingrosso di tessuti, filati, cancelleria, legno, metalli, al Brico, negozi di Belle Arti e sulle spiagge dopo le mareggiate. Amo la velocità della tecnologia perchè mi fa tornare alla lentezza dell’orto. E viceversa. Uso la fotografia come uno dei tanti media che mi serve per concettualizzare. Continuo a crescere, cambiare, studiare, sperimentare, per realizzare opere che siano soprattutto libere e autentiche. Come me. Nulla è certo, tutto è meravigliosamente imperfetto e rivedibile. Perfino questa bio.

Annunci