FEBBRE DI SCRIVERE

  • Cosa stai facendo? Sei occupata?
  • Ti stavo scrivendo amore. Scrivere è quella febbre, quel delirio, che se la guarisci ti ammali. Chiama pure se vuoi.
  • E tu non guarire mai, amore mio. Magari! Non ho tempo di chiamarti per bene ma volevo dirti che ti penso continuamente. Ma proprio continuamente.
  • Ma sei tu il mio medico Gastone, allora non “curarmi”, visto che adori leggermi. Ogni volta che ti scrivo quei lunghi papiri in chat, li aspiri in un attimo e mi rispondi con parole scelte e pesate. Ma come fai?
  • Perchè sei il mio sole, senza le tue parole mi spegnerei, mi dai vita e ti sarò sempre grato per questo. E pensare che ho lei sempre addosso che mi chiama, ho veramente pochi minuti di tempo per scriverti quando sono a casa, ma aspetto come l’acqua le tue parole per me.
  • Ma da dove mi rispondi? Ti nascondi?
  • In bagno, oppure mi alzo all’alba, quando i merli parlottano e lei sa che faccio yoga.
  • Yoga dei polpastrelli, ahahah! Ma adesso da dove scrivi?
  • Sono venuto prima in studio, tra poco inizia il disastro…ma so che dopo siamo insieme.
  • Preparo qualcosa di energico e leggero.
  • Prepara solo te stessa, non voglio mangiare, voglio solo starti dentro, accanto, tutt’attorno.
  • Guarda che mi eccito, così…
  • Ciao, è arrivata la segretaria, comincio.
  • A dopo, tieni duro.
  • Stronza che sei.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.